Allergie: sai quali sono i nemici insospettabili del nostro benessere?

Quali sono i fattori quotidiani in grado d’influenzare la nostra salute? Quali di questi fattori sono conosciuti e quali invece sono addirittura insospettabili? Ce ne parla Sara Bertolotti, architetto e consulente psico-ambientale. 

Spesso l’inquinamento indoor è maggiore di quello outdoor

Sono numerosi e diversificati gli agenti tossici che possono portare un corpo ad ammalarsi. Per fare chiarezza, proviamo a basarci sullo svolgersi di una giornata-tipo. Generalmente si trascorrono circa otto ore al lavoro, nella maggior parte dei casi all’interno di qualche edificio. Altre otto ore si passano dormendo all’interno di una stanza. Otto ore ancora vengono impiegate in colazioni, pranzi, cene e tempo libero, sia in ambienti chiusi sia all’aperto.

Sappiamo ormai molto bene quanto smog e cibo influiscano sul nostro stato di salute. Mentre il dibattito sulle conseguenze dell’uso di cellulari e dispositivi elettronici è ancora apertissimo.

Ora chiediamoci: abbiamo mai valutato seriamente quanto influenzi il nostro benessere l’inquinamento presente negli spazi chiusi in cui viviamo? Ricordiamo che sono ambienti in cui si trascorrono in media sedici ore al giorno.

Contenuti interessanti in questo senso si trovano all’interno del sito del Ministero della Salute: il 31 gennaio, è stato pubblicato il vademecum su come migliorare la qualità dell’aria indoor e nelle scuole. Sono semplici regole, che però danno voce a un problema profondo, ma ancora non affrontato o quantomeno illustrato in modo corretto.

Ecco allora una lista – speriamo davvero utile – di agenti tossici potenzialmente presenti in casa, ai quali quindi prestare molta attenzione:

  1. Fumo di tabacco ambientale (ETS)
  2. Ossido e biossido di azoto (NOx e NO2)
  3. Ossidi di zolfo (SOx)
  4. Monossido di carbonio (CO)
  5. Idrocarburi aromatici policiclici (IAP)
  6. Composti organici volatili (COV)
  7. Formaldeide
  8. Benzene
  9. Particolato
  10. Ozono (O3)
  11. Amianto
  12. Fibre minerali sintetiche
  13. Agenti microbiologici
  14. Acari
  15. Derivati epidermici di animali domestici
  16. Umidità e muffe
  17. Radon

Tutti questi elementi generano disturbi della salute, come difficoltà respiratorie, dermatiti e malattie della pelle, difficoltà cardiache e disfunzioni metaboliche, emicrania e molto altro ancora.

Attenzione non solo ai materiali costruttivi ma anche a complementi e rivestimenti

Non avendo una cultura abbastanza approfondita di questi argomenti continuiamo, ignari, ad acquistare arredi, pavimenti, finiture (pitture e vernici) senza porci molte domande anche se, nella maggior parte dei casi, ci preoccupiamo di fare sport all’aria aperta e mangiare in modo sano. È un bel paradosso, considerato che ben sedici ore della nostra giornata (proviamo a moltiplicarle per un anno intero?) le trascorriamo a contatto con alcuni di questi elementi. In questo senso, non dobbiamo mai dimenticare di areare spesso gli ambienti: può sembrare banale, ma non è così, soprattutto in presenza d’infissi di ultima generazione la cui tenuta, atta a garantire un alto livello di risparmio energetico, può impedire un salutare ricambio d’aria.

Oggi sul mercato esistono innumerevoli prodotti per l’edilizia e l’arredamento capaci purtroppo di emettere sostanze chimiche potenzialmente nocive. Arredi, rivestimenti, gli stessi involucri degli edifici emettono infatti VOC (Volatile Organic Compounds) – o COV in italiano (Composti Organici Volatili) – ossia composti chimici caratterizzati da una certa volatilità. Molti di questi VOC abbassano la qualità dell’aria, rendendo gli ambienti poco confortevoli e causando irritazioni e disagi.

 

A risentirne maggiormente sono i bambini

Sono sopratutto i bambini a pagare le conseguenze dell’inquinamento indoor con allergie e problemi respiratori. Siamo sempre molto attenti nella scelta dei giochi da dare ai nostri bambini e dovremmo adottare le stesse accortezze nell’individuazione di tessuti, complementi d’arredo e rivestimenti – sopratutto quando occupano una superficie importante della casa, come nel caso del pavimento.

 

Arrivati a questo punto… vuoi scoprire come scegliere i migliori pavimenti e rivestimenti?

 

 

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Altre storie
Qualità della vita, 365 giorni l’anno